Press "Enter" to skip to content

Il Gargano, tra borghi, costa e boschi incontaminati

Il Gargano è un territorio che si trova nella zona più settentrionale della Puglia, bagnato per 3 lati dall’Adriatico.
Pur mantendendo molte delle peculiarità dei paesaggi pugliesi , il promontorio Garganico è molto diverso dalla Valle d’Itria e del Salento: sono presenti rigogliose aree verdi , scenari “montani” , una foresta patrimonio Unesco, una costa meravigliosa che offre spiagge di ogni genere e dimensione, grotte marine e borghi medievali.

I borghi del Gargano , di origine medioevale, spesso conserva quasi intatte le caratteristiche originali, con i suggestivi vicoli irregolari, gli spiazzi con vista mare, le torri e le antiche mura.
La Foresta Umbra, polmone verde di questo territorio, è una zona protetta del Parco Nazionale del Gargano. Si estende nella zona centro-orientale del Gargano, a circa 800 metri di altitudine. Il nome “umbra” deriva dal latino: cupa, ombrosa, per la fitta vegetazione. Dal 2017, le sue “faggete vetuste” sono diventate parte del patrimonio dell’UNESCO. Il territorio della Foresta umbra si estende tra i comuni di Vieste, Peschici, Vico del Gargano, Carpino e Monte Sant’Angelo e rappresenta un vero e proprio paradiso di biodiversità.

Se è diventata una delle zone più amate dai turisti Italiani e non solo è anche  per la sua costa ricca di grotte, fiordi e spiagge paradisiache: Baia delle Zagare, Vignanotica,  Pugnochiuso e Baia di Campi sono solo alcune delle innumerevoli spiagge, baie e calette che potrete visitare durante una vacanza sul Gargano.

Interessante è un’escursione alla scoperta delle grotte marine, delle gallerie scavate nella roccia carsica dalle forme particolari. Grazie alla luce filtrante e ai suoi riflessi tra le rocce e la macchia mediterranea, l’acqua acquista acquista incantevoli toni di colore regalandoci uno scenario unico.

Mare, spiagge, borghi, natura incontaminata. Sono innumerevoli i motivi per cui una viaggio sul Gargano divernterà un’esperienza indimenticabile.