Press "Enter" to skip to content

Alla scoperta di Matera: la città dei Sassi

Durante una vacanza in Puglia e dintorni ci troveremo di fronte a paesaggi affascinanti, molto diversi tra loro: spiagge, masserie, foreste e soprattutto città incantate: una di queste è quella di Matera.
Anche se è situata in Basilicata, fino al 1600 Matera ha fatto parte della “Terra d’Otranto”, provincia amministrativa del Regno delle 2 Sicilie.
Matera sorge infatti al confine tra l’altopiano delle Murge ad est e la fossa Bradanica ad ovest, un territorio ricco di gravine tra la Puglia e la Basilicata.

Sono proprio le gravine, canyon scavati nella roccia dall’azione delle acque meteoriche a rendere questa città originale e famosa in tutto il mondo: i sassi di Matera, tipiche abitazioni scavate e costruite nella roccia carsica, vanno a comporre uno dei centri storici più singolari del mondo, protetto dall’UNESCO.
Stradine irregolari, panorami mozzafiato, pittoreschi ristoranti tipici situati all’interno delle grotte e un’atmosfera senza tempo vi farà innamorare di questa città unica.
italy-1215448_1280
Negli anni ’50 nei poverissimi quartieri dei sassi vivevano famiglie numerose insieme con animali, in ambienti insalubri, ed è per questo che fu etichettata per anni come “vergogna d’Italia” , ma la città negli ultimi 40 anni è stata protagonista di un piccolo miracolo di recupero architettonico e culturale che le ha assegnato il giusto valore.
Per chi volesse rivivere la vita di una famiglia dell’epoca all’interno dei sassi consigliamo la visita alla “Casa-Grotta”, arredata con mobili, utensili e manufatti d’epoca.

Molto interessante è la Cattedrale, costruita nel 1230, il Musma (il Museo delle scultura contemporanea di Matera) e le innumerevoli e antichissime chiese rupestri, ricche di affreschi e visitabili con una guida.

Per la sua bellezza senza tempo, Matera è stata scelta come set di molti film, tra cui “il Vangelo Secondo Matteo” di Pasolini e “La Passione di Cristo” di Mel Gibson.
Nel 2018 è stata inserita nelle migliori città da visitare dal NY Times e dalla guida Lonely Planet, mentre nel 2019 sarà Capitale Europea della Cultura.

Partendo dal Gargano consigliamo una visita a un’altro patrimonio Unesco, Castel del Monte, a metà di un itinerario che vi farà scoprire il lato rurale e autentico della Puglia.