Press "Enter" to skip to content

Puglia: Dai Trulli al Gargano, in giro tra Patrimoni Unesco

La Puglia è uno dei territori più affascinanti del mediterraneo, dove convivono diverse anime, tra mare e terra, natura e tradizioni.
L’aereoporto pugliese più importante è quello di Bari, da dove è facilissimo raggiungere, spostandosi pochi chilometri a Sud, la valle d’Itria, la valle dei trulli.
trulli-2872033_960_720
Tra le esperienze più affascinanti da fare in Puglia c’è proprio quella di dormire in un trullo. Queste caratteristiche casette rurali, con il tradizionale tetto conico, sono apprezzate in tutto il mondo tant’è che quelli di Alberobello sono stati dichiarati Patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO nel1996.
Ce ne sono molti e alcuni veramente straordinari, adattatati e “ammodernati” ma mantenendo integra la tipicità dell’alloggio, se ti piacerebbe provare l’esperienza ma non hai la minima idea da dove partire su alloggionline c’è un articolo interessante che parla proprio di dove dormire in un Trullo elencandone 6 davvero particolari.

castellammare-del-monte-621062_960_720
Spostandosi verso nord invece entreremo nel Parco nazionale dell’Alta Murgia, dove gli uliveti fanno posto alle gravine (formazioni rocciose carsiche molto simili ai Canyon) che si alternano a verdeggianti spianate. Da lì possiamo arrivare a Castel del Monte, il castello Federiciano più famoso nel mondo, che dalla sommità di una collina, a 540 metri s.l.m. domina il territorio delle murge occidentali.
Il singolare castello, edificato intorno al 1240 da Federico di Svevia, è anch’esso tra i patrimoni mondiali dell’Umanità.

Da Castel del Monte ci spostiamo verso la costa, che in questo tratto è ricca di saline, territorio ideale per il birdwatching.

santuariodimontesantangelo
Arrivati a Manfredonia, proseguiamo verso Monte Sant’Angelo e il suo bellissimo borgo medioevale. Qui avremo modo di visitare il suggestivo Santuario dedicato a San Michele, figura religiosa importantissima anche per i Longobardi convertitesi al cristianesimo che nel tardo medioevo avevano colonizzato la zona. Anche Monte Sant’Angelo è protetta dall’Unesco, facendo parte del sito seriale “I longobardi in Italia”.
img_20160828_163425-e1472464127574-1
Tagliamo il Gargano a metà, passando per l’ultimo sito protetto del nostro tour, quelle delle imponenti faggete della foresta Umbra, nel cuore parco Nazionale del Gargano.
Arriviamo così prima a Vico del Gargano, uno dei borghi più belli d’Italia, e da qui finalmente a Peschici, dove concludiamo il nostro tour sulla costa del Gargano, fatta di borghi a picco sul mare, antichi trabucchi e atmosfere fantastiche. peschici