Press "Enter" to skip to content

Vacanze in Puglia? Buoni motivi per scegliere il Gargano

Nel corso degli ultimi anni il turismo in Puglia è sempre stato sinonimo di Salento. Eppure il Tacco d’Italia ha molto altro da offrire, non solo sulla “punta”, ma anche nel resto della regione. Si pensi, per esempio, al Gargano: una location che garantisce costi ragionevoli a chi non è disposto a investire cifre eccessive ma comunque vuol godersi un viaggio da sogno. Ma al di là dell’aspetto economico, le località del Gargano si fanno apprezzare per il loro clima mite, con condizioni meteo favorevoli nel corso di tutto l’anno: anche se non si vuole andare in spiaggia, si possono comunque trascorrere ore piacevoli all’aperto.

Che cosa mangiare sul Gargano

Così come il resto della regione, anche il Gargano è una meta perfetta per gli appassionati di turismo enogastronomico: qui si possono assaggiare numerosi piatti della tradizione culinaria locale. Per un percorso ancora più autentico, poi, ci si può far accompagnare in una delle tante vecchie masserie del posto, così da vedere dal vivo come vengono realizzati i formaggi, come viene prodotto il vino e soprattutto come viene preparato l’olio di oliva extra vergine, forse l’eccellenza di cui i pugliesi vanno più orgogliosi.sottoli

Che cosa vedere sul Gargano e dintorni

Una delle location più attraenti per il turismo in Puglia è Castel del Monte, che non a caso l’Unesco ha inserito nella lista dei patrimoni mondiali dell’umanità da proteggere. Noto in tutto il pianeta, questo edificio vanta un valore storico, artistico e culturale così elevato che è stato addirittura selezionato per comparire sulle monete da 1 centesimo di euro coniate nel nostro Paese. Castel del Monte risale al XIII secolo, quando fu edificato per volere di Federico II, e ogni anno richiama visitatori che, a milioni, giungono da ogni angolo del pianeta. Insomma, una tappa da non perdere per i turisti che passano per il Gargano.castellammare-del-monte-621062_960_720

Il patrimonio artistico

Rimanendo in tema di tour culturali, poi, è utile tener presente che il Gargano è costellato di musei da scoprire: tra i tanti, merita di essere menzionato il Museo Nazionale di Manfredonia, che si trova nei locali del Castello Svevo. Ma è un vero piacere perdersi tra le cattedrali, i siti archeologici e i monumenti locali. Gli esperti di architettura, poi, possono trovare pane per i propri denti ammirando i castelli e le torri di avvistamento costiere che punteggiano il paesaggio. Se, invece, si ha voglia di una passeggiata in un centro storico pittoresco, si può scegliere quello di Peschici, con il Castello Normanno, ma anche quelli di Vico del Gargano o di Vieste sono molto suggestivi.

Gli itinerari spirituali

Il turismo religioso è un aspetto molto importante per numerosi viaggiatori: il Gargano è la meta perfetta anche sotto questo aspetto. Un esempio su tutti è quello che proviene dal Santuario di San Michele Arcangelo, che si trova a Monte Sant’Angelo e che è un altro patrimonio Unesco. Non ci si può dimenticare, poi, del celebre Santuario di Padre Pio (anche se sarebbe più corretto chiamarlo San Pio) a San Giovanni Rotondo, meta di tantissimi pellegrini ogni giorno.

Chiesa di Santa Maria delle Grazie, S.Giovanni Rotondo
Chiesa di Santa Maria delle Grazie, S.Giovanni Rotondo

Che cosa fare sul Gargano

Le attività a cui ci si può dedicare nel corso di una vacanza sul Gargano sono davvero tante: il lago di Varano, che è il lago costiero più grande di tutto il nostro Paese, è molto apprezzato da chi si cimenta nella pesca sportiva, con acque salmastre che accolgono tanto i pesci di acqua salata che i pesci di acqua dolce. I paesaggi del Parco Nazionale del Gargano, invece, sono consigliati a chi vuole fare trekking in montagna o percorrere i sentieri in mtb.

Paesaggi rurali,Gargano
Paesaggi Rurali , Gargano